PDCI-Ancona

il Blog dei comunisti italiani, sezione “Tina Modotti”

Archivi per Marzo, 2009

DOMANDE ALL’EX SINDACO GALEAZZI SULL’AFFARE CCS

Domenica, Marzo 29th, 2009

All’ex sindaco Galeazzi inquisito per concussione nell’affare CCS auguriamo che sia dimostrata la sua estraneità a qualsiasi tipo di reato. Tuttavia quale politico che  si ricandida a fare il Sindaco gli chiediamo di chiarire ai cittadini:

1) Perché decise o comunque autorizzò l’acquisto dell’area CCS da parte di Anconambiente, per impiantarvi un’attività stabile di stoccaggio dei rifiuti, pur sapendo che  vi era  previsto un parcheggio polmone, essenziale per il Porto. Che lo sapesse risulta dal fatto che il Piano per lo sviluppo del Porto realizzato per incarico del Comune e dell’Autorità Portuale fu presentato da lui stesso agli operatori portuali e alla città in un’iniziativa pubblica alla fiera della pesca, e recava la sua firma (e non dica per favore,  volendo rifare il sindaco, che firmava senza leggere!).
2) Perché, pur non essendo Sua competenza di sindaco,  intervenne personalmente a trattare il prezzo con Rossi, proprietario dell’area CCS.
3) Perché concordò  il prezzo di 5,2 miliardi di lire, nonostante una stima  di pochi mesi prima fatta dal perito ing. Muti -  che pure non teneva conto del deprezzamento per la destinazione a parcheggio e l’espropriabilità -,  avesse valutato l’area 4,1 miliardi.
4) Per motivare  l’aumento il perito addusse la “non reperibilità di aree simili in zona ZIPA”.  Il Sindaco aveva forse chiesto che i rifiuti fossero tenuti permanentemente al porto a tutti i costi? E se si perché?
5)  Sa Galeazzi che a causa di quell’acquisto irresponsabile, il Porto non ha potuto usufruire finora di un  parcheggio polmone che era la prima opera che si sarebbe dovuta realizzare, e Anconambiente non ha ancora trovato un’area idonea dove trasferire i rifiuti, quando allora aveva tutto il tempo di reperirla e a costi più bassi?
6) Infine Galeazzi si vanta di non aver mai voluto farsi condizionare dai comunisti. Riconosce così che con i comunisti affari del tipo CCS - contro il Porto, Anconambiente e la città - , non sarebbero stati neppure concepibili?
Risposte chiare il candidato Galeazzi le deve  non tanto  a noi, ma a tutti i cittadini.
<!--enpts-->800px-porto_ancona_wikipedia.jpg<!--enpte-->

MANIFESTAZIONE SABATO 21 MARZO

Giovedì, Marzo 19th, 2009

<!--enpts-->21marzopiccolo.jpg<!--enpte-->

L’ASSEMBLEA PdCI DI ANCONA SULLA CRISI COMUNALE E LE ELEZIONI DI GIUGNO

Lunedì, Marzo 9th, 2009


Grande partecipazione e molto interesse  per l’Assemblea pubblica tenuta al salone Anpi in Ancona l’8 marzo ad<!--enpts-->foto_assemblea_12.jpg<!--enpte--> iniziativa della sezione “Tina Modotti” dei Comunisti Italiani. Dopo la relazione di apertura del segretario Ruggero Giacomini, sono intervenuti parlando in particolare della loro esperienza il capogruppo uscente dei comunisti italiani in Consiglio comunale Bruno Brandoni e l’assessore alle politiche giovanili e al personale Andrea Filippini. L’ampio dibattito, in cui sono intervenuti anche esponenti di altre forze politiche di centro-sinistra, ha confermato e arricchito l’analisi e le proposte contenute nella relazione di Giacomini, che riportiamo qui di seguito. Dell’avvenimento si sono occupati anche la Rai regionale e la stampa locale, a seguire riproduciamo alcuni articoli.  

relazione-giacomini-assemblea-8-marzo-2009.pdf

c-adriatico-9-3-09-0052.jpg

messaggero-9-3-09-0022.jpg

rdc-9-3-09-0012.jpg  


ASSEMBLEA PUBBLICA DOMENICA 8 MARZO

Mercoledì, Marzo 4th, 2009

<!--enpts-->8marzo.jpg<!--enpte-->