PDCI-Ancona

il Blog dei comunisti italiani, sezione “Tina Modotti”

Archivi per Dicembre, 2009

E’ NATA L’ASSOCIAZIONE POLITICO-CULTURALE “MARX 21°”

Lunedì, Dicembre 21st, 2009

<!--enpts-->presidenza-marx21.JPG<!--enpte-->             <!--enpts-->marx21-19-12-09-011.jpg<!--enpte-->              <!--enpts-->marx21-19-12-09-009.jpg<!--enpte-->

Sabato 19 dicembre a Roma in un’affollata assemblea costitutiva e con qualificate presenze e messaggi internazionalisti di paesi impegnati per un socialismo del XXI secolo, partiti comunisti e personalità della cultura, è nata l’Associazione Marx 21°. E’ nata per contribuire al rilancio di un pensiero comunista e rivoluzionario all’altezza dei tempi e dell’odierno scontro capitale/lavoro; e per favorire il processo di riunificazione dei comunisti in un unico Partito dal carattere antimperialista, internazionalista, anticapitalista e di classe, che possa riaprire in Italia un processo di transizione al socialismo.

La crisi della sinistra e dei  comunisti in Italia affonda le sue ragioni negli sconvolgimenti dell’89, ma anche nella scissione precedente tra la teoria e la prassi politica, e quindi nella sottovalutazione e nell’abbandono del marxismo come strumento di conoscenza e guida per l’azione, e  dell’originale arricchimento dell’esperienza del socialismo e del comunismo in Italia.
“L’Associazione MARX21° nasce  dall’esigenza di favorire il processo di unità e autonomia teorica e politica dei comunisti in Italia, nella convinzione che esso non possa essere rinviato ulteriormente né che possa avanzare solo con la pur giusta rivendicazione di un nome, di un simbolo, di una bandiera, ma solo con una rinnovata capacità di analisi della società italiana e del contesto mondiale.” (dal documento politico dell’Associazione)
“L’Associazione si pone come scopo di produrre elaborazioni, studi e programmi che, sul piano teorico e culturale, costituiscano le basi per il lavoro politico teso alla riunificazione in Italia delle forze che si richiamano al marxismo e al comunismo, nel quadro di un confronto con il complesso delle tendenze culturali e politiche anticapitaliste, progressive e democratiche a livello nazionale ed internazionale.” (Art. 3 dello Statuto)

La costituzione di “ Marx 21°” è un buon auspicio per il nuovo anno che si annuncia come conseguenza della criti e delle logiche del capitalismo particolarmente difficile per la condizione materiale delle masse popolari e per la democrazia in Italia,  per le prospettive dei giovani, delle donne, dei lavoratori italiani e immigrati. C’è un terribile vuoto di analisi da colmare, la ricerca da riprendere, la battaglia delle idee e l’impegno sociale da sviluppare, un grande cammino da fare. Ma intanto è stato importante cominciare, sapendo che è una strada aperta e chiunque condivide la direzione vi si può incamminare.

VIA BERLUSCONI, PULIZIA! ROMA 5 DICEMBRE STORICA GIORNATA

Domenica, Dicembre 6th, 2009

Sabato 5 dicembre 2009 è una giornata memorabile.

           <!--enpts-->no-b-day5-12-09-016.jpg<!--enpte-->                      <!--enpts-->no-b-day5-12-09-056b.jpg<!--enpte-->                  <!--enpts-->no-b-day5-12-09-089b.jpg<!--enpte-->       <!--enpts-->no-b-day5-12-09-078b.jpg<!--enpte-->      

Parte al mattino con una grande assemblea al teatro Brancaccio la nuova FEDERAZIONE DELLA SINISTRA. Comunisti Italiani, Rifondazione, Socialismo 2000, Lavoro e solidarietà i soggetti promotori di un nuovo inizio, che inverte a sinistra la tendenza alla frammentazione e avvia un processo di ricomposizione. Insieme senza abiure,  senza rinunciare a dirsi comunisti o socialisti,  in nome dell’essenziale condiviso: la critica del capitalismo del liberismo e del patriarcato, l’autonomia dal Vaticano, il rifiuto della guerra e del razzismo, la difesa del lavoro e il rispetto dell’ambiente: gli elementi essenziali per cui ci si può dire di sinistra, che segnano il cammino verso una nuova società. Altri che condividono questa direzione  potranno aggiungersi, partecipare come singoli o come associazioni, non ha senso per chi condivide la direzione di marcia restarsene in solitudine appartati e separati.  I comunisti ci sono. Rinasce la sinistra. Componente essenziale di una nuova, reale e grande OPPOSIZIONE  al governo Berlusconi, per ripristinare la moralità, la legalità e il rispetto della Costituzione, perché possano essere affrontati e risolti i drammatici problemi del paese.

<!--enpts-->no-b-day5-12-09-006.jpg<!--enpte-->         <!--enpts-->no-b-day5-12-09-044.jpg<!--enpte-->                    <!--enpts-->no-b-day5-12-09-023.jpg<!--enpte-->

UN IMMENSO POPOLO di manifestanti, dalle più diverse idee,  ma unito per gridare BERLUSCONI DIMETTITI, un POPOLO DEMOCRATICO non solo DI SINISTRA ma anche DI SINISTRA, viola e rosso nel colore, un movimento proteso a rompere le catene dei tatticismi, prudenze e convenienze delle forze politiche non governative presenti in Parlamento, e a rilanciare dalle piazze del Paese un grande moto di LIBERAZIONE.

<!--enpts-->no-b-day5-12-09-067b.jpg<!--enpte-->                           <!--enpts-->no-b-day5-12-09-076b.jpg<!--enpte-->            <!--enpts-->no-b-day5-12-09-018.jpg<!--enpte-->