PDCI-Ancona

il Blog dei comunisti italiani, sezione “Tina Modotti”

Archivi per Agosto, 2011

MASSACRI IN LIBIA… NELL’INDIFFERENZA!

Lunedì, Agosto 22nd, 2011

Il sole d’agosto acceca ogni cosa. Si abbatte sulle coscienze già intorpidite e anche gli orrori vengono cancellati. Vicinissimo alle nostre coste, in Libia, gli aerei da guerra della Nato e italiani stanno seminando morte e distruzione, ma nessuno dice una parola. Leggi tutto il post »

SU ENRICO BERLINGUER… CONVERGENZE PARALLELE!

Martedì, Agosto 9th, 2011

La notizia è di quelle che turbano e fanno riflettere, come sintomo di  un male più diffuso e grave. Viene da San Martino Siccomario, un paese alle porte di Pavia. Un paio di anni fa il PD che aveva la sede intitolata a Berlinguer ha deciso –imbarazzato da una eredità ideale non più condivisa -  di cambiargli il nome e di dedicarla a… Beniamino Andreatta! «Doveva essere una sede diversa dai vecchi Ds e Margherita – dichiara alla “Provincia Pavese” (6 agosto 2011) Giuseppe Villani, consigliere regionale PD – era stata scelta una persona non legata a schemi del passato». Beniamino Andreatta, parlamentare  e ministro democristiano di lungo corso, non legato a schemi del passato!?!?! Ma ci stiamo seri?!? Ora la Giunta comunale di centrodestra  ha deciso – trovando imbarazzante il quotidiano riferimento alla diversità morale - di cambiare il nome  di piazza Berlinguer  (che fu così intitolata dopo un referendum popolare) – in piazza unità d’Italia! Piccoli uomini che cercano con mezzucci di rimuovere la memoria tuttora viva nel cuore di tanti italiani, di un grande comunista e di un grande italiano che per primo osò denunciare la corruzione in cui le forze dominanti stavano sprofondando il paese e sollevò la questione morale come grande questione politica.Non fu seguito e le cose sono al punto che vediamo. E’ anche nel ricordo di Berlinguer e per  riaprire una via d’uscita dalla situazione immonda in cui ci hanno cacciati, che è riaperta in Italia la questione comunista ed è in campo già avviato il processo della ricostruzione di un forte unitario PARTITO COMUNISTA, aperto agli uomini e le donne con rigore morale, senso della giustizia e buona volontà.

L’IDV DEGLI ASINI CORNUTI

Domenica, Agosto 7th, 2011

Come il bue che diede avventatamente del cornuto all’asino, l’IDV lancia ad altri accuse di trasformismo, dopo che ha essa introdotto in Ancona la spregiudicata pratica  berlusconiana dell’acquisto di voltagabbana, insegnando la strada ai propri  Scilipoti. E ci vuole una bella faccia di bronzo per sostenere, come Favia fa, che all’IDV è stata impedita la realizzazione del programma comunale: quando già dall’indomani delle elezioni l’IDV favista ha operato per delegittimare il sindaco, sabotare l’alleanza di centrosinistra che ha vinto le elezioni e cercato di ribaltare il programma approvato dai cittadini,  preoccupandosi solo di richiedere sempre nuovi posti in giunta e negli enti. Credono forse che gli Anconetani si siano dimenticati che l’IDV ha lasciato la Giunta Gramillano perché non gli è stata data la presidenza di Multiservizi? Il PD anconetano e il sindaco hanno le loro responsabilità, e la principale è stata di avere per troppo tempo secondato veti e ricatti dei favisti, consentendo il logoramento della situazione.  

Sezione “Tina Modotti” – PdCI Ancona (5.8.11)